Simple Feed

I due alpinisti valtellinesi sono in partenza per la seconda montagna più alta della Terra. La loro sarebbe la seconda discesa integrale 

Federico Secchi (classe 1992), maestro di sci e guida alpina e Marco Majori (classe 1984), guida alpina e alpinista della sezione militare alta montagna del centro sportivo esercito, entrambi di Bormio, partiranno il 16 giugno per il Pakistan per tentare la seconda discesa integrale con gli sci della seconda montagna più alta della Terra, il K2 (8.611 m), che sarebbe anchce la prima iatliana. Per acclimatarsi, affronteranno prima il Broad Peak (8.051 m). Al loro fianco, come partner tecnico, ci sarà anche Dynastar, che fornirà gli sci scelti direttamente dagli atleti: i modelli M-Vertical 88 e M-Pierra Menta.  

I due ragazzi valtellinesi, amici di lunga data e compagni di avventure, nel 2021 hanno scalato il Manaslu (8.163 m) per poi scenderlo con gli sci ai piedi. Da qui nasce il progetto ambizioso della discesa con gli sci dal K2 (8.611 m), patrocinato dal CAI. Per consentire agli amici e ai conoscenti di sostenere la spedizione, è stato aperto un crowdfunding su GoFundMe https://www.gofundme.com/f/k2-discesa-con-gli-sci

La spedizione durerà circa 2 mesi e i giorni ‘buoni’ per la disecsa del K2 dovrebbero essere alla fine di luglio. Un’occasione unica in quanto quest’anno ricorre il 70° anniversario della prima conquista assoluta del K2 da parte degli alpinisti italiani guidati da Ardito Desio e l’impresa di Secchi e Majori si inserisce proprio nella più ampia spedizione per l’anniversario. I due alpinisti, dopo il volo per Islamabad in Pakistan, seguiranno il ghiacciaio del Baltoro per raggiungere il campo base del Broad Peak, dove inizieranno il periodo di acclimatamento. Una volta pronti, cercheranno di scalare il Broad Peak e lo scenderanno con gli sci. Successivamente, si sposteranno al Campo Base del K2 per tentare di realizzare l’obiettivo principale della spedizione. Scaleranno la montagna senza il supporto di portatori e di ossigeno supplementare per poi sciarla integralmente. Per la riuscita dell’impresa dovranno allinerasi diversi fattori, dalle condizioni della montagna, al meteo.

Tutta l’avventura sarà documentata da Ettore Zorzini, videomaker e fotografo, che utilizzerà fotocamere e droni per immortalare ogni momento di questa incredibile impresa. Inoltre I droni saranno utili per studiare la linea di discesa dalla montagna e, ancora cosa ancora più importante, nei momenti di incertezza potranno dare una grossa mano durante la discesa.

La linea di discesa scelta? Scende dalla vetta lungo lo sperone Abruzzi, affronta il famoso Collo di bottiglia, poi taglia lungo la via Cesen, il traverso di Messner e poi la via dei Polacchi. È l’unica possibilità per non staccare mai gli sci. Secchi e Majori utilizzeranno M-Vertical 88, sci pensato proprio per l’alta montagna e lo sci ripido, ma hanno in dotazione anche il più leggero sci per le competizioni di scialpinismo M-Pierra Menta, ideale per avvicinamenti veloci e allenamenti. L’impresa potrà essere seguita sul sito https://www.k2skiinthesky.com/

SCARICA IL COMUNICATO E LE FOTO

UFFICIO STAMPA GRUPPO ROSSIGNOL ITALIA: “Primavess”
di Claudio Primavesi

Via Sant’Ambrogio 25/0
23807 Merate (Lc)
Tel. 328.7223316
info@primavess.com
Per richiesta di informazioni generiche, proposte di progetti, richieste speciali, scrivere a: info.italia@rossignol.com

I materiali racing 2024/25 sono a disposizione per i test di atleti e società a 

Les Deux Alpes e allo Stelvio 

Come di consueto, con l’arrivo della stagione degli allenamenti sui ghiacciai, il Gruppo Rossignol apre i centri test, dove è possibile provare tutta la gamma racing Rossignol e Dynastar. L’appuntamento è a Les Deux Alpes e al Passo dello Stelvio. Un’opportunità riservata al mondo racing degli sci club che avranno a disposizione tutta la linea di sci gara Rossignol e Dynastar. Gli attrezzi saranno sempre preparati alla perfezione durante il corso della stagione e permetteranno agli atleti delle categorie che si trovano nella fase di crescita tecnico/fisica e a chi non ha più velleità di entrare nelle squadre nazionali di trovare lo sci più adatto alle proprie esigenze, scegliendo tra quelli usati dai migliori atleti della Coppa del Mondo come Federica Brignone. 

Il Centro Test Racing Rossignol-Dynastar di Les Deux Alpes è già aperto e chiuderà il 5 luglio, mentre quello allo Stelvio sarà operativo dal 15 giugno e rimarrà aperto in funzione delle condizioni del ghiacciaio e dell’apertura degli impianti. I contatti da segnare per la località francese sono quello di Giancarlo Croce per ROSSIGNOL/DYNASTAR (tel. 3383180076) e di Ferdinando Fossati (3356058821) solo per DYNASTAR. Per lo Stelvio ci si può rivolgere all negozio RINO SPORT (il punto vendita al Passo) e il referente è Agostino De Monti (tel. 3313932256). 

SCARICA IL COMUNICATO E LA FOTO

UFFICIO STAMPA GRUPPO ROSSIGNOL ITALIA: “Primavess”
di Claudio Primavesi

Via Sant’Ambrogio 25/0
23807 Merate (Lc)
Tel. 328.7223316
info@primavess.com
Per richiesta di informazioni generiche, proposte di progetti, richieste speciali, scrivere a: info.italia@rossignol.com